23/03/2015
Al Fuorisalone 2015 Valcucine presenta la nuova cucina Genius Loci e la mostra Tempting Art
eventi, novità

Valcucine racconta una tradizione tutta Italiana legata alla convivialità, alla qualità ed al culto della bellezza. La cucina è vista come luogo di condivisione, dove ritrovarsi, condividere i momenti  della quotidianità ed il piacere di cucinare. L’ergonomia e la natura ecosostenibile delle cucine Valcucine sono pensati per accompagnare e amplificare l’esperienza e l’estetica del “cucinare”, la sua gestualità, i suoi riti. Con  “Genius Loci”,  la nuova cucina disegnata da Gabriele Centazzo che Valcucine presenta in anteprima al Fuorisalone 2015, il cassetto assume una veste inedita, un’importanza centrale nell’esperienza in cucina. Nella nuova cucina, l’ampliamento della dimensione delle basi permette un maggior contenimento interno ed il cassetto,  ispirato all’antico secretaire, diventa protagonista dando spazio alla personalizzazione. L’innovativa fascia di cassetti integrata al piano di lavoro viene proposta in svariate versioni tra cui legno intarsiato e intagliato, marmo intarsiato e finiture speciali come il rame o il bronzo anticato. Ognuno di noi ha un “cassetto della memoria” che contiene ricordi ed emozioni legate ai sensi. Qui sapori e profumi si fondono, riaffiorano antiche ricette e sensazioni, si assiste alla magia della trasformazione del cibo, si ripetono dei gesti che diventano rituali per poi dedicarsi al piacere dei sapori. Questa esperienza viene declinata anche in chiave artistica attraverso la mostra  Tempting Art curata da Maurizio Galante & Tal Lancman. Un’installazione che coinvolge 22 tra architetti, designer e creativi che interpretano il tema delle emozioni legate al cibo creando degli oggetti. Liberando la fantasia del ricordo le opere raccontano visioni, storie tutte personali, emozioni celate nel loro cassetto della memoria. Oggetti creati per il piacere di essere mangiati con gli occhi. Valcucine Milano Brera Corso Giuseppe Garibaldi, 99 – 20121 Milano – Brera Design District 14 | 19 Aprile, h. 10am_10pm www.valcucine.it  


22/03/2015
Vallatinnocenti presenta Valcucine a Casaidea 2015
eventi

Dal 21 al 29 marzo 2015 torna alla Nuova Fiera di Roma l’appuntamento con Casaidea, la Mostra dell’Abitare per operatori del settore e pubblico. Casaidea è l’evento dedicato al mondo dell’arredo a 360 gradi, per operatori del settore e pubblico. L’idea dell’esposizione resta sempre la stessa: portare alla presenza dei suoi spettatori la illustrazione e la possibilità di una vita domestica diversa improntata ad una nuova filosofia basata sull’uso delle nuove tecnologie, dei nuovi materiali e della nuova capacità di razionalizzazione dello spazio domestico delle nostre case. Sperimentare è quindi la parola d’ordine per tutti quanti arrivano a visitare i diversi settori espositivi che compongono la fiera Casaidea; nella convinzione che abitare non sia solamente un verbo d’accezione comune ma che sottenda in misura sempre maggiore ad una filosofia di vita che includa nel suo piccolo tutti gli aspetti quotidiani della vita moderna. E’ proprio dall’elaborazione di questi concetti che gli architetti e gli arredatori di Vallatinnocenti in collaborazione con gli interior designer di Valcucine propongono, all’interno del padiglione 2, stand 6: l’ergonomia di New Logica System sia in versione isola che a parete, la tecnologia e la leggerezza di Riciclantica, la cucina con anta con pannello di soli 2mm (la più leggera al mondo!) oltre ad Artematica Vitrum la cucina di maggior successo di Valcucine. All’interno dello stesso spazio anche una Demode Forma in noce. Vallatinnocenti S.r.l. Via Tiburtina Km 21,500 – 00011 Tivoli Terme (RM) Tel. 0774.353519 – Fax. 0774.375959 mail: info@vallatinnocenti.it – www.vallatinnocenti.com


19/02/2015
Wood Mood | Milano
eventi, novità

La mostra WOOD MOOD di Valcucine giunta alla sua seconda edizione torna a Milano. Inaugurazione martedì 3 marzo 2015 h.19 con Italo Rota e Duilio Forte Nello spazio Valcucine Milano Brera, il legno diventa protagonista. Dal 3 al 14 marzo 2015, WOOD MOOD, la mostra di design firmata Valcucine e curata dall’architetto Davide Fabio Colaci, presenta 12 oggetti in legno ideati da altrettanti designer di fama internazionale. Dopo il successo dell’edizione londinese dello scorso settembre, allestita durante il London Design Festival, Valcucine sceglie Milano come tappa di chiusura per WOOD MOOD che, giunta alla sua seconda edizione, è ormai diventata una mostra itinerante tra Londra, New York e Milano. Attraverso la creazione di nuovi concept e possibilità di utilizzo, i designer indagano le caratteristiche di questo materiale. I pezzi selezionati in mostra non sono progettati considerando la sola concezione funzionale del legno, ma con la volontà di scoprire l’etica e la poetica insite nel materiale stesso. I designer coinvolti sono: Tomás Alonso | Arabeschi di Latte | Daniele Bortotto | Fabien Cappello | Fabio Castelli | Lorenzo Damiani | Giulio Iacchetti | Giovanni Longo | Giacomo Moor | Naruse Inokuma architects | Luzia Vogt | Bethan Laura Wood Attraverso le loro opere i  progettisti sfidano le pratiche tradizionali di lavorazione del legno mettendone in mostra veratilità e poesia. Un’attitudine nell’utilizzo dei materiali naturali nella quale  Valcucine si riconosce da diversi anni. Dopo Londra e New York, in occasione dell’ultima tappa della mostra Wood Mood, Valcucine organizza un talk per la serata d’inaugurazione con due autorevoli testimoni del mondo  dell’architettura: Italo Rota e Duilio Forte. L’incontro, moderato dal curatore Davide F. Colaci, sarà una conversazione libera e informale tra i progettisti e il pubblico alla scoperta dei processi creativi che si nascondono dietro le opere dei due architetti. Grazie alle due testimonianze si potrà indagare il rapporto tra cultura materiale, sostenibilità etica ed estetica del progetto contemporaneo.   Wood Mood Milano 3 – 14 marzo 2015 martedì – sabato h.10 – 19 Inaugurazione + talk martedì 3 marzo h.19 conferma la tua presenza: ecobookshop@valcucine.it 


11/02/2015
Premio Radical Green a Gabriele Centazzo e Valcucine
eventi, novità

La Venice Region nota solitamente per la storia e la cultura delle sue straordinarie città d’arte, per l’incredibile ricchezza dei paesaggi e per lo stile di vita tutto italiano, con buon cibo, e vini di altissima qualità da martedì 17 a domenica 22 febbraio, grazie ai suoi distretti industriali dedicati ad alcune delle manifatture più pregiate del mondo,  diventa la vetrina d’avanguardia del green thinking. Più che mai in questo periodo è necessario scommettere sull’innovazione, sulla conoscenza e sull’identità di un territorio. La scelta di premiare con il Radical Green 6 tra le migliori esperienze di sostenibilità da una parte sottolinea le eccellenze del nostro territorio e dall’altra sostiene la qualità e la forza del made in italy anche nei prodotti green. Valcucine, recentemente acquisita da parte del gruppo ItalianCreationGroup, è stata tra le prime aziende a imporre il tema della sostenibilità nel mondo dell’arredamento, con soluzioni innovative che hanno portato l’azienda ad essere un punto di riferimento internazionale del settore. Gabriele Centazzo interverrà e ritirerà il premio. Quest’anno saranno quindi premiati e interverranno alla cerimonia, Sabato 21 Febbraio 2015 alle ore 17.00 presso la sede di  S.A.V. Spa, Via Colombo, 5 35010 Trebaseleghe (PD) ITALY Francesco Canella, presidente Alì Spa Giovanni Bonotto, direttore creativo Bonotto Spa Luca Mazzucato, direttore generale Errebi Spa Paolo Fantoni, amministratore delegato Fantoni Spa Fabio Franceschi, presidente Grafica Veneta Gabriele Centazzo, socio fondatore Valcucine Premierà Luca Zaia, presidente Regione del Veneto Per iscriversi agli eventi della Green Week  è necessario prenotarsi qui Maggiori informazioni e tutti gli appuntamenti li potete trovare direttamente nel sito dedicato alla Green Week   


05/02/2015
Tavole Accademiche 2015 all’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo
eventi, novità

È online il nuovo palinsesto delle Tavole Accademiche 2015 dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche. Le Tavole Accademiche sono la mensa dell’Università di Pollenzo che coniuga educazione, alta cucina, costi equi e prodotti locali. Grazie alle Tavole Accademiche gli studenti vivono la loro pausa pranzo, non più solo come un momento in cui nutrirsi, ma anche come un’opportunità di formazione sensibile ai concetti di qualità e alla sostenibilità ambientale, sociale, economica. Gli chef incontreranno gli studenti anche nell’aula della Scuola di Cucina della prestigiosa sede della Corte Albertina, ideata da Valcucine con New Logica System, Riciclantica e Meccanica, in collaborazione con Slow Food. È una partnership che ha nel DNA la condivisione di valori comuni. La Scuola di Cucina propone un modello didattico originale e innovativo, che mette al centro la Cucina come passione, condivisione e piacere.        


23/12/2014
Progettare lo spazio architettonico e l’arredo della cucina | Napoli
eventi

Si è tenuto ieri, lunedì 22 dicembre,  con straordinaria partecipazione e coinvolgimento, il nostro primo seminario tecnico formativo in collaborazione con l’Ordine Architetti PPC Di Napoli e Provincia. L’obiettivo del seminario è stato quello di offrire un “contenitore” di idee e suggerimenti per ricordare in modo chiaro e sintetico gli argomenti da valutare e l’iter da seguire nel momento in cui ci si accinge a progettare sia lo spazio architettonico che l’arredo della cucina. Un bisogno a cui noi di Valcucine abbiamo sempre risposto con la precisa volontà di informare e condividere le nozioni in nostro possesso, frutto di anni di ricerca e collaborazione con Architetti e Progettisti. Oltre ai contenuti della nostra “guida al progetto dell’ambiente cucina” dedicata ad architetti e progettisti è stata presentata anche la rinnovata “Guida al progetto di una cucina di qualità”  edita e  aggiornata ormai da più di 15 anni. (download guide). PROGRAMMA DEL SEMINARIO 11,00–11,15 Registrazione dei partecipanti 11,15-11,30 Distribuzione del materiale informativo 11,30-11,45 Introduce prof. arch. Salvatore Visone Presidente Ordine Architetti PPC di Napoli e Provincia 11,45-12,30 Presentazione dei relatori, breve presentazione dell’Azienda: Danilo Fariello 12,30-13,00 Tipologie di cucine componibili e progettazione: arch. Michelangelo Infurnari 13,00-13,30 Ergonomia in cucina: Massimo Peloso 13,30–14,45 Pausa 14,45-15,15 Ingombri, angoli e posizione degli scarichi e degli allacciamenti idraulici: Massimo Peloso 15,15-15,45 Cappe ed impianti di aspirazione: Massimo Peloso 15,45-16,15 Posizionamento di prese elettriche ed illuminazione: Massimo Peloso 16,15 -16,30 Coffee Break 16,30-17,00 Le cucine Valcucine: arch. Michelangelo Infurnari 17,00-17,30 Dibattito 17,30-17,45 Saluti conclusivi


18/11/2014
I semi di mille rivoluzioni | Alce Nero
eventi, events

“Questo libro percorre quasi quarant’anni di una diversa storia agricola contadina del nostro paese che si intreccia con la storia di Alce Nero. Narra vicende di territori e di uomini, di sfide nuove e lungimiranti. Abbiamo deciso di scrivere I semi di mille rivoluzioni come un contributo alla battaglia per un cibo biologico e un ambiente pulito, ma anche, in modo trasversale, come elemento di equità fondamentale per migliorare la qualità della vita sulla terra. Per tutti. Abbiamo riportato episodi di rivoluzioni e fatica, di visioni e opportunità, di terre e contadini che preferiscono il sentiero più stretto di un’agricoltura “artigianale” rispetto ad un modello industriale che toglie senso ed identità. Un percorso di generosità e partecipazione attiva che punta a far crescere una profonda cultura del cambiamento.” Lucio Cavazzoni   Martedì 25 novembre alle 18.45 presso Eco Bookshop Valcucine la presentazione del libro: “I semi di mille rivoluzioni Alce Nero: storie di ulivi uomini e api” di Lucio Cavazzoni con Gaia De Pascale Intervengono: Lucio Cavazzoni, presidente Alce Nero e autore del libro Michele Serra, giornalista e scrittore Matteo Aloe, Chef e socio fondatore di Alce Nero Berberè Simone Salvini, Chef vegetariano. Modera: Paolo Marchi, scrittore e giornalista. Seguirà una degustazione di assaggi preparati dagli chef.   Lucio Cavazzoni, laureato in Sociologia a Bologna, inizia a fare l’apicoltore nel 1978. Cofondatore della cooperativa apistica Valle dell’Idice e successivamente di Conapi, ne rimane presidente fino al 2008. Dal 2004 è presidente di Alce Nero, impresa di agricoltori biologici, apicoltori e produttori fairtrade. Gaia De Pascale, nata a Genova nel 1975 studiosa di letteratura e antropologia, è consulente editoriale, redattrice e ghost writer. Ha pubblicato tra gli altri Il corridore (con Marco Olmo, Ponte alle Grazie, 2012); In viaggio (con Giorgia Previdoli, Feltrinelli Kids, 2013); Correre è una filosofia (Ponte alle Grazie, 2014).   Alce Nero Ponte Alle Grazie Editore Eco Bookshop Valcucine Corso Garibaldi 99, Milano


24/10/2014
Presentazione foyer del Teatro Comunale G. Verdi a Pordenone con Valcucine
eventi, news

Grazie alla partnership tra Valcucine e Teatro Comunale Giuseppe Verdi, cultura e design, da oggi, condividono uno spazio in modo, nuovo, utile, innovativo e totalmente dedicato alle persone che amano vivere il teatro. Non poteva che essere lo spettacolo tratto da libro di Federico Rampini “All you need is love, l’economia spiegata con i Beatles” il momento migliore, per noi di Valcucine, per presentare il rinnovato foyer del primo piano del Teatro Comunale Giuseppe Verdi, uno spazio unico, una finestra sulla città, grazie al nuovo sistema di cucina Meccanica disegnato da Gabriele Centazzo e la collaborazione con Il Teatro di Pordenone. I Beatles la cantano accompagnati da Mick Jagger, Keith Richard, Marianne Faithfull e Donovan. “There’s nothing you can do that can’t be done”. Non c’è nulla di quello che tu puoi fare, che non possa essere fatto. Sembra un inno a quello che Antonio Gramsci chiamava l’ottimismo della volontà? I confini del possibile cambiano nella storia umana. Le dottrine economiche plasmate da potenti interessi costituiti, sono riuscite a convincerci che certe regole del gioco sono naturali, immutabili. Ci hanno abituati a pensare “dentro la scatola”, in un universo senza alternative vere. E invece i confini del possibile sono determinati da noi. I nostri sistemi di valori, le nostre ideologie, stabiliscono “quello che puoi fare”. (F. Rampini, All you need is love, l’economia spiegata con i Beatles, Mondadori 2014) Valcucine dopo aver realizzato per anni prodotti pensati “fuori dalla scatola”, ispirati dalle linee guida della sostenibilità, dal rispetto dell’uomo e dell’ambiente, da principi dell’economia circolare, proprio con Meccanica, si è spinta ai confini dei principi dell’economia comunemente accettata riflettendo sull’accorciarsi della vita utile delle merci, le quali sempre più rapidamente sono ridotte in rifiuti, sul taglio delle foreste e sull’incremento delle sostanze di sintesi chimiche prodotte e utilizzate, ripensando gli schemi che definiscono le società , i concetti di ricchezza e povertà , di spazio e di tempo, di condivisione ed egoismo, di crescita e decrescita. Ed è proprio con questa consapevolezza, questa nuova partnership con il Teatro Comunale Giuseppe Verdi e le prossime attività comuni, che Valcucine esprime la propria responsabilità nei confronti della società presente e futura e diventa parte attiva nella promozione culturale e sociale del territorio nel quale è radicata.


23/09/2014
#Hackliving un hackathon durante l’innovation week di Roma con H-farm, Elica e Slamp
eventi

Esperti e protagonisti del mondo dell’innovazione provenienti da tutto il mondo si incontrano a Roma dal 28 settembre al 5 Ottobre per The lnnovation Week che si concluderà con la seconda Edizione Europea della Maker Faire, la più grande fiera dedicata al digital manufacturing. Promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Asset Camera, l’Innovation Week si pone l’ambizioso obiettivo di mettere Roma al centro del dibattito sull’innovazione a 360 gradi toccando temi quali: Open Hardware, Social Innovation, Maker City, Social Democracy, Sharing Economy Open Data, Impact Bonds. Il Programma di Innovation Week è curato da Riccardo Luna. Sabato 27 e domenica 28 parteciperemo ad una maratona di 24 ore presso il MAXXI, famoso museo romano realizzato da Zaha Hadid, per inventare la casa del futuro e rendere connessi i suoi oggetti, puntando sulle tecnologie digitali e sull’innovazione. Living Hackaton (#hackliving su twitter) sarà dedicato allo sviluppo di idee e progetti digitali e vedrà oltre alla nostra partecipazione, quella di altre importanti aziende italiane dell’arredamento e del design come Elica e Slamp. Sviluppatori, designer e specialisti del marketing lavoreranno in team per sviluppare soluzioni innovative sulla base dei brief lanciati dalla aziende, con il supporto di mentor a loro dedicati e dei rappresentanti delle aziende, al fine di mostrare loro un prototipo funzionante a conclusione della maratona. I gruppi migliori saranno premiati da una giuria composta dalle aziende partecipanti. L’evento è frutto della collaborazione tra H-FARM Ventures e Innovation Week/Maker Faire. Le soluzioni digitali più innovative e interessanti verranno valutate da una Giuria composta dai rappresentanti delle aziende coinvolte, da Riccardo Luna, curatore della Maker Faire, da Riccardo Donadon, fondatore di H-Farm e da Stefano Micelli, docente Cà Foscari e autore di Futuro Artigiano. I progetti che vinceranno l’hackathon saranno presentati ed esposti durante la Maker Faire nell’area Artigiani innovativi. #hackliving @valcucine @hfarmventures @makerfairerome @museo_maxxi


15/09/2014
WOOD MOOD LONDON
artigianalità, eventi, novità

La mostra dedicata al design in legno torna nel Regno Unito durante il London Design Festival. Dopo il successo dell’edizione di lancio dello scorso settembre, Valcucine ha scelto Londra per WOOD MOOD che, per la sua seconda edizione , diventa una mostra itinerante (tra Londra, New York, Singapore e Milano) di oggetti in legno realizzati da designer internazionali. Curata dall’architetto Davide Fabio Colaci, la mostra presenterà nuove possibilità e concetti, esplorando le caratteristiche del legno al di là degli aspetti convenzionali e funzionali. Celebra inoltre la versatilità del materiale, mostrando il lavoro di designer che sfidano le pratiche tradizionali di lavorazione, come ha sempre proposto Valcucine con la sua gamma di programmi in legno. La selezione comprende dodici oggetti (o serie di oggetti) che incarnano ed esprimono i valori fondamentali del vivere contemporaneo.  WOOD MOOD presenta: Tomás Alonso Arabeschi di Latte Daniele Bortotto Fabien Cappello Fabio Castelli Formafantasma Lorenzo Damiani Giulio Iacchetti Giovanni Longo Architetti Naruse Inokuma Luzia Vogt Bethan Laura Wood La mostra verrà esposta su una serie di box di grandi dimensioni, prodotti utilizzando i pannelli di legno espositivi dello stand di Valcucine ad Eurocucina di Milano durante il Salone 2014. In linea con la filosofia aziendale le scatole saranno anche utilizzate per trasportare l’intera mostra mentre viaggia in tutto il mondo. Giovedi 18 settembre alle 18 avverrà nello showroom Valcucine Londra il lancio ufficiale della mostra, organizzato contemporaneamente ad un’iniziativa in collaborazione con la rivista Interni per festeggiare il loro 60 ° anniversario. Si potrà assistere alla conferenza “Legno e artigianalità, ricerca e pratiche contemporanee nel design di prodotto” mediata dal direttore di Interni, Gilda Bojardi, durante la quale si confronteranno lo stilista londinese Martino Gamper, il curatore di WOOD MOOD Davide Fabio Colaci e il direttore comunicazione di Valcucine Daniele Prosdocimo. A seguire il dibattito con il pubblico e party.   WOOD MOOD 13-19 Settembre 2014, 9:30-17:30 18 Settembre, 18:00 – conferenza e party Valcucine Londra a Forza con Barzaghistore 143-149 Great Portland Street Londra W1W 6QN   T : +44 ( 0 ) 20 7436 1808  


Valcucine

RSS Feed Youtube Twitter Flickr Facebook Google+

Popular Posts